Poche settimane prima di morire, Amy Winehouse aveva accettato la proposta di matrimonio di Reg Traviss. Il regista 35enne aveva regalato un anello di diamanti alla cantante, che aveva accettato la proposta senza un attimo di esitazione, scrive oggi The Sun. Winehouse è stata ritrovata morta nella sua casa di Londra il 23 luglio scorso.

“Reg fece la proposta e naturalmente lei disse ‘Sì’. Lo amava – ha raccontato una fonte al tabloid inglese – lei non voleva altro che diventare sua moglie e avere una famiglia con lui. Avevano detto più volte di voler trascorrere il resto della loro vita insieme”. La prospettiva di realizzare il suo sogno e di avere una famiglia aveva spinto la cantante ad abbandonare alcool e droghe: “Amy aveva trascorso una settimana in un centro di recupero a giugno e aveva detto ai suoi familiari che era decisa a smettere di bere”.

Legati da due anni, Reg e Amy avevano deciso di sposarsi il prossimo anno. “Non posso descrivere cosa sto attraversando”, ha detto il regista pochi giorni dopo la morte di Winehouse. “Voglio ringraziare tutte le persone che hanno reso omaggio alla scomparsa di Amy, una persona bellissima e brillante, il mio amore”.

Fonte: http://www.tmnews.it