Asia ArgentoUn semplice vestito color crema con un nastro lilla, bouquet di rose bianche e fiori azzurri e solo un tocco di rossetto rosso: Asia Argento ha scelto un look molto sobrio per pronunciare il fatidico sì al fidanzato Michele Civetta. Ad attendere la coppia, che si è sposata il 27 agosto nel municipio di Arezzo, gli invitati, solo pochi amici e le rispettive famiglie, dieci persone in tutto.

A unire Asia Argento, 32 anni, incinta all’ottavo mese e il giovane regista 29enne Michele Civetta il sindaco della città toscana. Sede della cerimonia, la sala del consiglio comunale di Palazzo dei Priori.

Incurante degli oltre quaranta fotografi e reporter e dei curiosi, Asia ha elargito sorrisi e si è mostrata solare più che mai. E’ stata la primogenita di Asia Argento, Anna Lou, la figlia avuta con Morgan, a portare le fedi che i due sposi, lei romana, lui cittadino italiano residente a New York, si sono scambiati. Immancabile il bacio a fine cerimonia. Testimoni le sorelle degli sposi, Cristina Civetta e Fiore Argento.

Emozionato il padre di Asia, il re del cinema horror Dario, che durante il saluto del sindaco, ha scherzato ipotizzando la possibilità di girare un film nel capoluogo aretino.
”Ma solo – ha sottolineato – se posso prefigurare il sindaco in un lago di sangue”.
”Per la mia città sono pronto a fare molto – ha risposto sorridendo Fanfani – ma sono disponibile a condizione di morire per finta”.

Nel segno della sobrietà anche la scelta dei neo sposi di non volere fiori e lancio di riso al termine della cerimonia. Dopo essersi concessi ai fotografi per qualche scatto, Asia e Michele sono scappati a Villa Vezza, nella vicina Capolona, un relais di lusso di proprietà del padre di Michele Civetta, dove hanno festeggiato insieme ai pochissimi invitati.
Fonte:tgcom.it