san-francesco-di-paola.jpgDi fronte al Palazzo Reale, sull’altro lato di Piazza del Plebiscito, si trova la maestosa Basilica di San Francesco di Paola, caratterizzata dal grandioso portico semicircolare di colonne doriche fatto costruire all’inizio del XIX secolo da Gioachino Murat. La chiesa fu invece voluta da Ferdinando I di Borbone nel 1817 come ringraziamento al santo per aver riottenuto il regno il 20 maggio 1815.

L’artefice dell’opera, Pietro Bianchi, si ispirò al Pantheon romano per l’architettura della basilica, coperta dalla grande cupola eretta sull’imponente tamburo e preceduta da un elegante pronao poggiante su sei colonne centrali e due pilastri ionici laterali sormontati da un timpano triangolare su cui spiccano la statua della Religione, di S.Ferdinando di Castiglia e S.Francesco di Paola.

Attraversato l’atrio d’ingresso si accede alla splendida rotonda interna, circondata da un colonnato di 34 colonne marmoree corinzie ed altrettanti pilastri collocati all’esterno delle prime. L’ampio spazio è scenograficamente sormontato dalla cupola, che si innalza al vertice a un’altezza di 53 metri dal suolo.

L’altare maggiore, posto di fronte all’entrata fu realizzato con uan preziosa decorazione in pietre preziose e pietre dure a metà del XVII secolo per la chiesa di Santi Apostoli, da dove in seguito venne trasportato qui.

Le pareti interne della basilica sono impreziosite da otto statue raffiguranti tra gli altri i 4 evangelisti e S.Francesco di Paola che riceve l’insegna della carità dalle mani di un angelo.

Fonte:http://it.accommodationz.com