Sull’onda della spettacolare tradizione americana, anche in Italia si sta diffondendo sempre di più la tendenza del matrimonio all’aperto: una moda tutta stelle e strisce che, vista la bellezza dell’idea e la freschezza di un giorno di nozze passato a contatto con la natura, ha avuto un notevolissimo seguito anche qui da noi, nello Stivale. Non è di certo una cosa facile da organizzare, soprattutto per via di alcune difficoltà burocratiche che, come sempre, in Italia finiscono per acquisire un peso esagerato e noioso ma, nonostante tutto, sono tantissime le donne che desiderano sposarsi all’aperto. Proprio come nei film americani. Vediamo insieme i consigli su come organizzare un matrimonio all’aperto degno di una pellicola americana.

Come affrontare la burocrazia

In Italia esistono leggi abbastanza serrate sui matrimoni all’aperto e, anche da un punto di vista prettamente religioso, la Chiesa proibisce che essi vengano celebrati in luoghi non sacri. Esistono comunque delle soluzioni che vi consentiranno, se il vostro desiderio è di avere un matrimonio all’americana, di aggirare il problema e sposarvi comunque all’aperto. Per quanto riguarda i matrimoni con rito cattolico, la Chiesa acconsente solo nel caso in cui vengano svolti in giardini e terreni adiacenti a luoghi di culto, oppure nelle ville e nelle location dotate di cappella. Nel caso del matrimonio con rito civile, potrete sposarvi all’aperto solo nel giardino della casa comunale, oppure in ville e castelli pensati appositamente.matrimonio aperto

I consigli per la location e gli addobbi

Per quanto riguarda il luogo, il consiglio è di fare attenzione alle condizioni meteorologiche: sposarsi all’aperto in inverno, col rischio che vi si scateni una tormenta sulla testa, è un’idea da scartare assolutamente. Approfittate del bel tempo, dunque della stagione primaverile o estiva, per potervi pienamente godere tutto il fascino dei matrimoni all’americana. Per quanto riguarda la location, scegliete ville dotate di ampi e profumati giardini, oppure la spiaggia, che fa molto Miami. Infine gli addobbi: essendo già la location presumibilmente molto verde, evitate di esagerare con gli addobbi a tema floreale e cercate qualcosa di alternativo, come ad esempio candele, luci colorate e addobbi fai-da-te, molto di tendenza.

Il menu perfetto per un matrimonio all’americana

Il menu merita considerazioni a parte, data la sua importanza e le seccature che può procurare anche alle spose più tranquille e meno ansiose per ogni particolare. Quando si progetta il menu per un matrimonio all’americana, la prima cosa da considerare è che il caldo risulterà piacevole, ma solo se non impegnati in una pesantissima digestione: per questo motivo, il consiglio è di strutturare un menu leggero, con pietanze semplici, frutta, verdura e mini-porzioni di cibo. Abbondate, ovviamente, con le bibite rinfrescanti e con i cocktail tipici degli aperitivi, leggermente alcolici ma rilassanti.