Che sia classico o moderno, il matrimonio rappresenta gli sposi e la loro personalità. Ecco i consigli su ricevimento, bouquet sposa e altri dettagli per un risultato impeccabile.

Il matrimonio, si sa, riflette la personalità degli sposi, che infatti pensano ad ogni dettaglio secondo i propri gusti e desideri. Le tendenze per il matrimonio 2013 però sono molte, e possono servire da spunto sia per chi ha già pensato a tutto sia per chi è ancora in cerca di idee.

Già dallo scorso anno sono in aumento i matrimoni eco friendly, ovvero ricevimenti di nozze all’aria aperta con frutta e verdura a kilometro 0. Questi matrimoni sono perfetti per le coppie che scelgono di festeggiare il giorno più bello in modo sostenibile, sia dal punto di vista ambientale che abolendo costosi ed eccessivi sfarzi.

Sebbene questa tendenza sia stata molto seguita nel 2012, anche per quest’anno le nozze green possono essere un’ottima alternativa a quelle tradizionali. Se sognate un matrimonio informale, magari in un agriturismo dove poter festeggiare all’aperto, non perdete l’occasione per scegliere anche il bouquet sposa con lo stesso stile. Vi piacerebbe sfoggiare un’originale composizione di erbe aromatiche o di fiori freschi, tanto da sembrare appena recisi? Provate a pensare a quanto sarebbe profumato un bouquet sposa di peonie, rose e… maggiorana!bouquet-sposa

Quel che è certo è che dagli Stati Uniti arriva un imperativo: che il bouquet sia handmade, quindi fatto a mano e artigianale. Tra i modelli più in voga c’è quello di perle, raffinatissimo ed elegante, e quello di conchiglie, adatto a chi si sposa in riva al mare.

E se il vostro sarà un matrimonio vivace e dallo stile giocoso, un bouquet sposa di canditi e caramelle potrebbe fare proprio al caso vostro. Sempre che arrivi intatto al giorno del sì, è chiaro!
Se invece il vostro ricevimento avrà uno stile classico, non vi resta che personalizzarlo con qualche idea particolare per renderlo indimenticabile.

Sembra che ormai il lancio del riso, ad esempio, sia passato di moda; al momento dell’uscita dalla chiesa (o dal municipio) tutto è permesso, a patto che ai classici chicchi si sostituisca una pioggia di petali, palloncini colorati o coriandoli.

Quanto al pranzo nuziale, per il 2013 è bandito il susseguirsi di portate che costringe gli invitati al tavolo per ore. Catering e finger food sono le soluzioni ideali per un ricevimento altrettanto soddisfacente, ma di certo meno impegnativo per gli ospiti. In questo modo, ognuno potrà scegliere cosa mangiare, intrattenendosi con gli invitati tra uno stuzzichino e l’altro in attesa del lancio del bouquet sposa o del momento della torta nuziale.

Inutile ribadire che anche queste soluzioni non possono prescindere dalla varietà e dalla qualità del cibo, così che anche gli invitati più esigenti saranno accontentati.

Un altro must che non può mancare nei matrimoni di quest’anno è la luce. In special modo se vi sposate di sera, ricordate di osare con le candele, i candelabri, le lanterne e tutto quello che può illuminare l’ambiente. Dimenticate i colori sgargianti e privilegiate candele e illuminazioni bianche o avorio, perché nulla riuscirà ad eguagliare l’atmosfera di un firmamento di candide luci.

Fonte: Redazione LeMieNozze.it