Il dilemma degli invitati è sempre lo stesso: “Cosa metto al matrimonio?” Non solo gli sposi ne vengono colpiti, ma anche gli ospiti, che tra etichetta, stile personale ed eleganza non vogliono fare brutta figura in un giorno così importante.

Così, per essere perfetti, bisogna seguire qualche piccola regola di galateo che faccia scegliere, tra i tanti abiti da cerimonia proposti dalle boutique, quello giusto.

Innanzitutto bisogna essere sempre eleganti, non troppo vistosi, altrimenti si corre il rischio di rubare la scena agli sposi, e mai fuori luogo. Inoltre è bene seguire lo stile che gli sposi hanno scelto per il loro matrimonio: gli invitati dovranno informarsi circa il mood ed equilibrare vestito e accessori al fine di creare un continuum equilibrato con il tono delle nozze. Vietate le contraddizioni: abiti eccessivamente pomposi per un ricevimento country, o troppo informali per nozze celebrate in un esclusiva location di lusso.

Le donne, nella scelta del loro abito da cerimonia, incontreranno qualche grattacapo in più rispetto ai maschietti. No al colore bianco e no al nero per matrimoni celebrati di mattina. Anche il lungo in questa ultima occasione è bandito. Evitare il colore viola per ovvii motivi di scaramanzia. Anche le calze possono essere lasciate a casa per i matrimoni della bella stagione. Via libera invece per la scelta delle scarpe: aperte, con il tacco, colorate… le opzioni per le amanti di questo accessorio sono molteplici, sarà necessario solo seguire il proprio gusto e il proprio stile per fare una scelta azzeccata.

La scelta degli abiti da cerimonia per gli invitati uomini, invece, è più facile. I testimoni e i parenti stretti della famiglia dovranno seguire lo stile dell’abito dello sposo. Gli altri ospiti potranno optare per un completo grigio scuro o blu notte, molto elegante nella sua semplicità. Un vezzo che gli ometti possono concedersi è la boutonniere, cioè il fiore all’occhiello: sarà molto carino riprende il fiore del bouquet della sposa e creare così un legame che, oltre ad essere spirituale, è anche tangibile e concreto.

Seguire queste poche regole di stile assicurerà a tutti gli invitati una mise perfetta e impeccabile… del resto le ansie per la scelta del vestito tra i vari atelier di abiti da sposa lasciamole alla regina della festa.

Fonte: LeMieNozze.it