Se siete in procinto di sposarvi, mancano pochi mesi oppure siete le classiche spose (come me!) super organizzate e ansiose che si sono portate avanti e si ritrovano a 6 mesi dal matrimonio ad aver organizzato tutto e con una grade ansia e “insonnia” continua data da pensieri catastrofici, incubi allucinogeni su eventuali scenari che si potrebbero prospettare il grande giorno (bouquet realizzato con cipolle e rapanelli al posto che fresie e pisselo odoroso, strade interrotte da lavori in corso o navigatore più fuori uso dei cervello del vostro autista, impressionante inciampo della sposa a due metri dall’altare che atterrà direttamente tra le braccia del prete ecc.).

Se siete tra queste spose non temete…

1° non siete le sole!!! (ed è già qualcosa se pensate che quasi tutte le spose si trovano in questa situazione e che il 99,9% dei matrimoni termina con un “lieto fine” un giorno indimenticabile e senza grandi imprevisti)

2° ci sono le wedding planner che sono qui apposta per voi: sostanzialmente, più che organizzatrici dell’evento, a volte il loro compito assomiglia più a quello di un “analista” della sposa, della madre della sposa, delle amiche della sposa ecc. Diventano quindi La (con la L maiuscola)“valvola di sfogo” delle ansie di tutti e si fanno carico degli stress, dei pensieri e degli incubi delle spose per lasciar loro godere soltanto della parte bella e gioiosa di questo evento (e adesso dai, pensateci bene: non dareste un 3, un 4 o anche un 5% del vostro budget totale destinato al matrimonio per poter godere di sonni tranquilli per i prossimi e mesi, 6 mesi o un anno che manca al fatidico giorno?)

3° ci sono trucchi e regole che potrete mettere in atto per diminuire la tensione, avere tutto sotto controllo e arrivare all’altare meno stressate e se si può, più felici!

Ecco alcune delle cose che potreste fare per “allentare la tensione” ed arrivare più rilassate al VOSTRO GIORNO:

* innanzitutto scaricatevi un calendario (ce ne sono a centinaia sui vari siti dei matrimoni che potete tranquillamente utilizzare) che scandisca i tempi per l’organizzazione del vostro matrimonio, scoprirete così che avete MOLTO più tempo a disposizione di quello che credete;
* compratevi una piccola rubrica in cui inserire tutti i numeri dei vostri fornitori così da non dover tutte le volte andare a cercare nel “faldone” che vi siete create e che è pieno (ne sono sicura!) di un sacco di carta inutile che vi fa soltanto perdere tempo;
* dedicate sempre una settimana o due a ciascuna voce della vostra organizzazione, mai più di una cosa alla volta (questa è una delle fonti di stress maggiore..e inutile!). Se state pensando alle bomboniere, pensate solo a quelle, non importa se vi chiama il fotografo o il musicista, prendete tempo (se vi hanno chiamato loro è perchè sicuramente sono disponibili il giorno del vostro matrimonio per cui aspettano soltanto una vostra risposta…il che significa che “avete il coltello dalla parte del manico”…quindi rilassatevi);
* Provate a immaginare il giorno del matrimonio percorrendolo con la mente minuto per minuto e man mano che lo fate appuntatevi cosa dovrete ricordarvi di fare quel giorno. Dopo di che stilate una lista delle cose da ricordare quel giorno (per esempio: ricordarsi bouquet, libretti messa, borsa con oggetti personali) e distribuitela alle vostre amiche, cugine, zie dividendo tra loro le incombenze per non stressarle e caricarle eccessivamente di responsabilità che magari non vogliono avere quel giorno;
* preparate una lista degli oggetti che dovete portare alla location (piante, vasi, candele, zampironi, macchine fotografiche usa e getta, video da proiettare ecc.) e ricordate di consegnarne una copia a qualcuno che si ricordi di riportare a casa le cose al termine della giornata e una copia al responsabile della location;
* preparate un vademecum per il “direttore di sala” del catering che avete scelto (disposizione tavoli, piantina, tableau, come volete allacciati i tovaglioli, dove volete il tavolo sposi, a che ora volete il taglio della torta ecc.)
* preparate una borsa “emergenze” con dentro oggetti personali che potrebbero servirvi: scarpe e calze di ricambio, deodorante, trucchi, pastiglie per mal di testa, ecc.
* preparate una lista dei fornitori che dovrete saldare il giorno del matrimonio direttamente in loco e ricordate di preparare le varie buste con i diversi compensi (di solito si salda in loco il catering, il musicista, l’intrattenimento) e consegnate a qualcuno di fidato le buste (per qualcuno di fidato non sempre intendo i vostri genitori che quel giorno a volte sono più emozionati di voi!)

Dopo di che, se ancora vi sentirete insicuri, allarmati, ansiosi…allora fatevi fare un bel massaggio dal vostro compagno, pensate a quanto sarà bello quel giorno e cercate di pensare che tutte queste cose che vi ho appena detto nessuno le noterà e non sono comunque di importanza vitale per la buona riuscita del vostro matrimonio quindi….rilassatevi e..in bocca al lupo!

www.alidiloli.it