Esce domani sugli schermi italiani Ricatto d’amore, la spassosa commedia romantica diretta da Anne Fletcher (27 volte in bianco, Step up).

Le ambizioni del giovane Andrew Paxton (Ryan Reynolds) che aspira ad un brillante futuro nell’editoria si scontrano con le continue umiliazioni a cui lo sottopone il suo capo Margaret Tate (Sandra Bullock), una cinica e spietata donna d’affari. In cambio della tanto sospirata promozione Andrew accetterà un matrimonio di interesse con il suo temuto capo che rischia il rimpatrio in Canada per problemi di visto. Ma l’operazione si rivela più complicata del previsto quando i due si recano in Alaska ad annunciare alla strampalata famiglia di lui fidanzamento lampo e nozze imminenti, mentre alle calcagna dell’improbabile coppia un cocciuto funzionario dell’ufficio immigrazioni cerca di smascherare l’astuto piano.

Pur non essendo un capolavoro, Ricatto d’amore è una commedia godibile e leggera in grado di far sorridere e divertire grazie soprattutto alla straordinaria comicità e agli irresistibili duetti dei due attori protagonisti Sandra Bullock e Ryan Reynolds che riescono a far dimenticare gli immancabili clichè del genere e il plot scontato. Straordinaria la Bullock nel ruolo dell’algida manager che via via si ammorbidisce tirando fuori la naturale verve comica dell’attrice che riesce perfino a far passare inosservato il tanto chiacchieratissimo nudo. Ryan Reynolds si rivela una spalla ideale per la Bullock. Esilaranti le loro schermaglie. E ad aggiungere ancora un po’ di pepe alle dinamiche di coppia ci pensa un nutrito gruppo di comprimari dalla nonnina centenaria (Betty White) in fissa per sciamanismo e riti magici, al ballerino-cameriere Ramone (Oscar Nuñez) che si improvvisa in uno streap tease davvero imperdibile, fino al dolcissimo cane Kevin.

Tutti ingredienti che promettono grosse risate.

Fonte:http://magazine.ciaopeople.com/Cinema_Tv-2/Recensioni-14/Ricatto_d%E2%80%99amore:_un_matrimonio_d%27affari_per_Sandra_Bullock-13082