Un invito a un matrimonio è una gioia e un onore. Tuttavia, di certo non possiamo fare una brutta figura e perciò dovremo studiare molto bene il nostro look in anticipo. Dal vestito alle scarpe, dagli accessori a calze e intimo… Tutto dovrà essere perfetto e curato nel dettaglio. A questo proposito, ecco alcune regole da seguire e alcuni interessanti suggerimenti di cui fare tesoro.

Sicuramente, la prima cosa alla quale pensare è il vestito. Innanzitutto dovrete ricordarvi che le invitate non possono vestirsi di bianco, a meno che non sia la sposa a chiederlo esplicitamente. Infatti, a detta di molti, indossare un abito bianco è una mancanza di rispetto nei confronti della sposa. E per quanto riguarda il rosso e il viola attenzione: il primo è sinonimo di tradimento e il secondo… si dice che porti sfortuna! Sappiate che alcuni esperti di moda suggeriscono di evitare anche il color avorio, il beige, il bianco panna e il rosa cipria. Per molti anni, anche il nero è stato sconsigliato per i matrimoni ma, attualmente, molti stilisti lo approvano e suggeriscono di combinare un vestito total black con accessori colorati. Tuttavia, per andare sul sicuro, il consiglio è quello di optare per tonalità allegre e vivace, colori pastello o stampe floreali. Per quanto riguarda la lunghezza, sì ai vestiti lunghi e ai vestiti che coprono la coscia fino al ginocchio. invitata nozze

Ad ogni modo, la parola chiave da utilizzare durante la scelta del vestito per un matrimonio è sobrietà, e lo stesso vale anche per le scarpe. Infatti, i tacchi non dovrebbero superare i 5/7cm, soprattutto se non si indossano abitudinariamente. Perfetti i sandali con il tacco, le scarpe a punta e le calzature munite di una piccola allacciatura alla caviglia. Per quanto riguarda i colori, sappiate che l’argento, il rosa pesco e le tante altre tonalità chiare vanno per la maggiore. Oltre alla classica pelle o ecopelle, per i matrimoni sono ottime anche le scarpe scamosciate. Anche queste ultime le potrete riutilizzare con facilità in altre occasioni, ma il problema che si presenta spesso è… come pulirle? Di certo non è difficile come può sembrare e, infatti, come suggerisce ad esempio DonnaD.it, un modo per pulire le scarpe scamosciate è di spolverarle con una spazzola in setole di gomma. Se ne avete già un paio, ma il colore necessita di essere un po’ ravvivato, potrete utilizzare la camoscina e le scarpe sembreranno quasi nuove dopo pochi minuti.

Una volta scelti il vestito e le scarpe giuste per il matrimonio, sarà il momento della selezione degli accessori. Questi ultimi serviranno per completare l’outfit, ma non dovranno invadere il look e neanche essere troppo appariscenti. Anche in questo caso, la parola d’ordine da non dimenticare è sobrietà. Scegliete gli accessori che esaltano la vostra femminilità e che sono in grado di fare la differenza. Puntate sui colori, sui fiori e sui tessuti leggeri. Evitate le borse troppo grandi, prediligete le pochette. Attenzione invece ai classici cappelli “da matrimonio”: le invitate possono usarli per le cerimonie mattutine ma soltanto se le madri degli sposi hanno deciso di indossarlo. Infine, puntate su una biancheria intima “invisibile” il più possibile e su calze color carne… e non dimenticatevi una stola o un coprispalle da utilizzare in chiesa. 

Seguendo questi suggerimenti, sicuramente riuscirete a creare un outfit da matrimonio sobrio e femminile, ma anche elegante e perfetto.