Sei un fotografo, hai un ristorante, o sei un parrucchiere o hai un'agenzia di viaggi... insomma se hai un'attivita' legata al matrimonio, e vuoi farti
PUBBLICITA' GRATIS
inviaci una mail all'indirizzo

webmaster@blogmatrimonio.it

vedrai pubblicato un post su di te.

Quando un papà capirà che la figlia sta crescendo? Quando, guardandola con gli occhi si sempre, non vedrà più una bambina ma una vera donna? Bhe chiaro, quando la vedrà sull’altare, in procinto di dire sì all’uomo della sua vita… ops forse al secondo uomo della sua vita!

Molti padri quando la loro figlia si sposa sono vittime di sgomento e emozione, il momento in cui la figlia decide di sposarsi è sempre un momento di distacco, di separazione e di cambiamento dallo status di figlia a quella di moglie e capita spesso che la scorza dura dei padri ceda…
Allora sposine, rimboccatevi le maniche, e fate in modo che vostro padre non sia vittima della sindrome di abbandono. Come? Semplice, fatelo sentire importante e dategli il ruolo che si merita mettendolo al centro dell’attenzione e al corrente delle scelte importanti che prenderete durante la preparazione  del matrimonio.

Ma quali sono gli aspetti importanti da tenere in considerazione? Qual’è il comportamento giusto da seguire?

Coinvolgete vostro padre in tutte le scelte dove lui dà il suo contributo, soprattutto economico, per la realizzazione del matrimonio stesso, sarà un ottimo consigliere in tema di ABITI DA SPOSA o catering, addobbi o location. Per esempio potrà essere d’aiuto in merito alla scelta della macchina che vi accompagnerà verso una nuova vita: magari la macchina che ha sempre sognato di cavalcare o la stessa che lo ha accompagnato anni prima quando era lui a coronare il suo di sogno d’amore… e poi un padre è sempre più informato di noi donne in quanto a motori!

Un altro aspetto da non sottovalutare è la scelta del look che il padre della sposa deve avere per non commettere errori di stile… ricordiamo che è pur sempre un uomo: mai lasciarlo da solo in questo arduo compito della scelta del vestito da indossare! Come prima regola il suo abito dovrà seguire lo stile e il mood delle nozze. Il galateo prevede che i parenti stretti maschi seguano la linea del vestito dello sposo: se lo sposo è in tight anche il padre della sposa dovrà indossarlo, altrimenti opterà per un vestito da cerimonia classico nelle tonalità scure come nero, grigio o blu scuro.
D’obbligo, invece, è la boutonier: i padri degli sposi e i testimoni la devono avere uguale. Si scelgono, generalmente, gli stessi fiori del bouquet della sposa… un tocco chic che non può mancare!
Un must sono anche i gemelli che donano eleganza a tutto l’abito, e poi la cravatta che dovrà essere classica e della migliore qualità, preferibilmente chiara per un matrimonio di mattina, ad esempio grigio perlato, scura per nozze pomeridiane.

Ma  quali sono i compiti del padre della sposa? Il momento più difficile anche per gli animi più duri è, senza dubbio, accompagnare la propria figlia all’altare e lasciarla simbolicamente tra le braccia dello sposo. Questo passaggio può sembrare semplice, ma i 100 passi che separano la sposa tra vecchia e nuova vita sono i più commoventi che si possano immaginare e anche i padri più ’severi’ si abbandonano a qualche lacrimuccia.
Finita la cerimonia di nozze, si passa al ricevimento dove tutti gli invitati si aspettano un bel discorso da parte del padre della sposa: a metà menù, con una buona dose di alcool nel sangue, saranno tutti pronti ad applaudire alle emozionanti parole che solo un cuore di papà saprà pronunciare.
E, ciligiena sulla torta, è lui il protagonista principale del primo ballo con la neo sposa… che le danze abbiano inizio!

Insomma, lasciate che tutti gli attimi di questa bella giornata seguano il flusso emozionale che avete dentro di voi e tra 1000 VESTITI DA SPOSA indossati, tra molteplici location visitate e numerosi menù assaggiati organizzare il matrimonio con vostro padre sarà la cosa più divertente che abbiate mai fatto.

Fonte: LeMieNozze.it