Il giorno del matrimonio è quello più atteso da ogni ragazza, ed ovviamente la preparazione di un giorno così importante richiede molto tempo e molte energie, anche se il primo pensiero di ogni futura sposa è certamente l’abito da sposa.

La maggior parte delle spose inizia la ricerca dell’abito da 12 a 9 mesi prima della fatidica data, solo un 20% sceglie l’abito per il matrimonio nei 6 mesi precedenti alle nozze dato che comunque – anche in caso si opti per abiti sposa su misura– sono necessarie dalle 2 alle 3 prove prima del matrimonio, per aggiustare l’abito ed evitare che non aderisca perfettamente alla figura della sposa.

ABC sposa

Ci sono infatti alcuni errori molto comuni che a volte possono compromettere la vestibilità perfetta dell’abito; spesso accade che la sposa provi l’abito indossando la propria biancheria intima, il che è da evitare: almeno le ultime due prove dell’abito da sposa, è necessario che  siano fatte con la biancheria –soprattutto con il reggiseno- che la sposa indosserà nel giorno del matrimonio, idem per gli accessori, scarpe e addobbi per i capelli compresi.

 

Alcune spose per risparmiare scelgono degli abiti già confezionati, ma in questi casi è d’obbligo informarsi prima, se esiste la possibilità di apportare modifiche, e solo in caso affermativo procedere con l’acquisto, appoggiandosi al parere di una sarta, che possa consigliare con occhio critico, quali sono le modifiche da fare per adattarlo al meglio alla costituzione fisica della sposa. Infatti se è vero che non esiste l’abito perfetto, esiste però l’abito da sposa perfetto per ogni sposa, quindi il segreto è non fossilizzarsi sui modelli che esteticamente piacciono di più, ma su quelli che maggiormente valorizzano la figura.

L’equilibrio fra bellezza e comodità è altrettanto importante, ed il consiglio è di prediligere la seconda, soprattutto se la vostra è una cerimonia che si svolgerà al mattino e che proseguirà per tutto il giorno: indossare tacchi vertiginosi, bustini troppo stretti, abiti pesanti e strascichi lunghi può diventare un supplizio, che può andare a compromettere la riuscita delle fotografie e soprattutto il vostro umore ed il rapporto con gli invitati.

Attenzione infine alla scelta del velo, accessorio bridal tornato molto di moda ultimamente, ma che non tutte le spose sanno bene come valorizzare: il velo è per definizione sintomo di eleganza, quindi attenzione a non sminuire questa sua caratteristica, azzardando contrasti con l’abito. Il velo è un prolungamento dell’abito quindi va scelto dopo aver scelto l’abito e deve rispettarne lo stile; molto spesso accade che le future sposa abbiano già scelto lo stile del velo e che quindi non sempre l’accostamento al vestito sia dei migliori!