Il gran giorno è arrivato da un po’: lo scorso 29 Aprile alle ore 12 Kate Middleton, la giovane cenerentola della middle-class inglese più invidiata al mondo (è proprio il caso di dirlo), ha coronato il suo sogno d’amore e quello di tante altre ragazze che da sempre sognano una favola moderna proprio come la sua.
Il matrimonio è passato sotto i riflettori dei media e si è nutrito per molto tempo di voci, chiacchiere e pettegolezzi, a volte sommari, sul suo vestito, sulla sua eleganza, sul paragone che tanti hanno fatto con l’indimenticabile Lady D. Bè adesso c’è Lady K che in quanto a stile non ha nulla da invidiare alle ‘sangue blu veraci’… con il suo viso d’angelo ha già conquistato il mondo intero.
Come in tutte le favole che si rispettino, l’attesa per sapere quale dei tanti ABITI DA SPOSA provati la neo principessina avesse scelto, è stata lunga ed estenuante: ed eccola arrivare finalmente, lungo strascico, velo, spalle coperte da pizzo e vita attillatissima. Il principe William vestiva, invece, un’uniforme rossa con mostrine dorate e fascia cerimoniale celeste… in perfetto stile English.
Osannati da tutti, i neo sposi si sono dati il primo timido bacio regale affacciandosi, dopo la cerimonia, al balcone del palazzo reale, e tutta Londra era in festa. Ma dopo la cerimonia il sipario mediatico è calato sul matrimonio del secolo, e i festeggiamenti sono proseguiti nei saloni del palazzo reale e sono andati avanti fino alle tre del mattino. Il mattatore della serata è stato il principe Harry che, non tradendo la sua ritrosia alle questioni di etichetta, ha ballato togliendosi cravatta e giacca sulle note della classica MUSICA PER MATRIMONI, e intrattenuto i presenti con le sue classiche battute volgari che non hanno lasciato scampo neanche allo sposo e alla sua prematura calvizie. La rivelazione, invece, delle nozze è stata la sorella della sposa, nonché testimone, Philippa detta ‘Pippa’, che ha sfoggiato una forma invidiabile e una classe degna dell’occasione… chissà se si può ipotizzare una storia d’amore tra lei e il principino Harry, sarebbero una coppia perfetta!
Un cenno va fatto anche agli invitati VIP presenti. Oltre ai reali di tutto il mondo, abbiamo visto sfilare Elthon John e i Beckham, che sono piombati direttamente da Los Angeles con un jet privato, Guy Ritchie il re dello Swaziland, con le sue 13 mogli. In tutto più di 1,900 invitati che hanno sfoggiato mise impensabili e cappellini a volte improponibili.
Oltre al bello, il matrimonio del secolo è stato anche causa di ben 43 arresti nella Londra festosa e affollata: Scotland Yard ha riferito che nel giorno delle nozze si sono registrati arresti per diversi motivi, tra cui stato di ebbrezza, furto e disturbo della quiete pubblica. E anche questo è un cliché…
Fonte LeMieNozze.it