mappa-mauritius.jpgMauritius è un’isola vulcanica lunga 58 km da nord a sud e larga 47 km da est a ovest, per un totale di 1.865 kmq (2.040 con Rodrigues e gli isolotti). Sorge nell’Oceano Indiano poco a nord del Tropico del Capricorno a circa 3860 km a sud-ovest dell’India, 2000 chilometri dalla costa orientale dell’Africa, 800 km a est del Madagascar, e 220 km a nord-est di Réunion, l’isola più vicina. Oltre all’isola principale, il paese comprende l’isola abitata di Rodrigues, circa 560 km a nord-est, e alcuni isolotti corallini come Cargados Carajos e Agalega. Mauritius e le sue dipendenze fanno parte delle Mascarene assieme a Réunion (che con Tromelin appartiene all’Africa Francese).

L’immagine di un rosso tramonto tropicale o di una candida spiaggia lambita da una placida laguna turchese non rende completamente giustizia alla varietà geografica e paesaggistica che Mauritius sa offrire al visitatore.

MauritiusQuest’isola, formata da antiche attività vulcaniche, si trova a est del Madagascar, e, in linea d’aria, sono 5.000 i Km che la separano da Bombay, mentre Perth ne dista 6.000. L’estensione territoriale corrisponde, all’incirca, a una porzione poco più grande dell’area metropolitana di Londra: questa caratteristica permette al visitatore di apprezzarne tutti i differenti aspetti, anche avendo poco tempo a disposizione.

Al centro si estende un altipiano, dalla morfologia accidentata per il gran numero di crateri vulcanici, di corsi e di salti d’acqua che lo punteggiano. Al limite del plateau si ergono tre cime basaltiche, che dominano il profilo dell’isola: il Piton de la Rivière Noire (828 m), il Pieter Both (823 m) e il Pouce (812 m). Il clima è piuttosto mite, e le temperature non raggiungono mai picchi di caldo eccessivo: ne è testimone la rigogliosa vegetazione, una macchia verdissima che rinfresca le alture isolane.

Fonte: http://www.mauritius-turismo.com