videoconferenza.jpgUn giovane brasiliano trasferitosi in Cina e la sua sposa, anche lei brasiliana ma residente in Francia, si sono sposati via Internet, informa Folha On Line. Il tribunale di Sao Paulo, dove hanno avuto luogo le singolari nozze, ha utilizzato tre computer collegati a un programma popolare che consente di effettuare gratis videoconferenze. Cosi’, con un pc il giudice si e’ collegato allo sposo, con un altro alla sposa, e con il terzo ai genitori dell’uomo, residenti a Barcellona. Solo i genitori della donna erano presenti fisicamente alla cerimonia, che e’ divenuta effettiva grazie ai procuratori. Infatti, in un matrimonio per procura come questo, il “si'” valido comporta che le persone designate dagli sposi firmino le carte al loro posto. Ma questa volta, per rendere piu’ emozionante la cerimonia, il giudice ha chiesto agli sposi, attraverso lo schermo, di confermare la loro volonta’ d’unirsi in matrimonio.
Fonte:http://www.aduc.it