matrimonio.jpgMatrimonio tra stranieri.

In questi ultimi anni, il matrimonio tra stranieri o dove uno dei due sposi e’ straniero, sta aumentando notevolmente come numero. Di seguito vi riportiamo alcune informazioni da sapere.

Il primo passo e’ richiedere il matrimonio presso l’ufficio matrimoni del vostro Comune di residenza. Quindi dovete giurare di fronte a un ufficiale di stato civile; durante il giuramento devono essere presenti due vostri testimoni (se stranieri devo avere il permesso di soggiorno) ricordatevi che potete portarvi l’interprete nel caso abbiate problemi con la lingua italiana.

Ovviamente per sposarvi e’ necessario che siate liberi da vincoli matrimoniali anche nel vostro paese di nascita. Se siete minorenni, invece dovete richiedere il decreto di autorizzazione del Tribunale dei minori.

I documenti necessari sono:
il nulla osta rilasciato dal vostro Consolato (o Ambasciata) con firma autenticata in Prefettura se il vostro paese di origine non è un membro dell’Unione Europea; infine, se siete residenti in Italia, i certificati di stato libero e di residenza.

Richiedere la cittadinanza italiana.

Infine, per chi volesse richiedere la cittadinanza italiana dopo il matrimonio, dovete richiederla dopo sei mesi di residenza in Italia. Se lo sposo invece risiede all’estero devono trascorrere almeno 3 anni.

I documenti necessari sono:

quello di nascita, il certificato di residenza, lo stato di famiglia, il certificato di cittadinanza, l’estratto dell’atto di matrimonio, la fotocopia autenticata del permesso di soggiorno.