sposo.jpgOrganizzare l’intrattenimento. Seguire tutti i preparativi. Scegliere l’abito, il locale del ricevimento e il menu da proporre agli invitati. Sono tanti i passaggi delicati che precedono un matrimonio. Passaggi ai quali l’uomo non si puo’ piu’ sottrarre delegandoli alla fidanzata come ha sempre fatto. E’ per questi motivi che Shandon Fowler dedica una guida, simpatica e consolante, ai promessi sposi in difficolta’. Nel volume ”Lo sposo. Manuale d’istruzioni”, pubblicato dalla Kowalski, la Fowler offre una serie molto ricca e varia di consigli per aiutare l’uomo a ‘sopravvivere’ al matrimonio.

Il libro, spiega l’autrice rivolgendosi ai suoi lettori, ”ti accompagnera’ passo per passo lungo tutto il percorso che ti aspetta: da come formulare la perfetta proposta di matrimonio (nel caso tu non l’abbia ancora fatto) a cosa scrivere sui bigliettini di ringraziamento al ritorno dalla luna di miele”. Ogni evento che precede il momento fatidico, pertanto, viene esaminato con ironia e semplicita’. Si inizia dalle prime fasi analizzando le dinamiche del fidanzamento: la scelta dell’anello, la conoscenza con i futuri suoceri per arrivare alla ‘richiesta’ fatidica.

Da qui si passa ai preparativi e all’organizzazione della cerimonia: la lista degli invitati, l’abito nuziale, la disposizione dei tavoli nel locale scelto. Ma non e’ tutto. L’autrice esamina anche i giorni che seguono le nozze e la classica luna di miele. ”Dunque, – scrive la Fowler – eccovi qui, belli abbronzati e riposati dopo una meravigliosa luna di miele. Beh, che ci crediate o no, le incombenze legate al matrimonio non sono ancora finite”. E’ necessario, infatti, organizzare un ‘after-party’, scrivere i biglietti di ringraziamento, guardare le fotografie e soprattutto chiudere i conti economici. Le gioie e i dolori del matrimonio, insomma, sembrano non finire mai.

Fonte: http://www.adnkronos.com