pacco_regalo1.jpgSposa in bianco, sposo in abito tre pezzi: matrimonio tradizionale, in chiesa. Amici e parenti, commozione, lacrime, riso e regali, regali e regali. Dai più classici pensieri da parte dei parenti al viaggio di nozze offerto dagli amici che vogliono liberarsi degli sposi per almeno una decina di giorni. Tutto secondo copione. A fine serata, sfiniti per aver mangiato e bevuto troppo, oppresse dai tacchi troppo alti e strangolati dalle cravatte troppo strette, la sorpresa di un altro regalo da aprire. È il pensiero del sacerdote che ha celebrato le nozze, un pacchetto avvolto in cartoncino bianco madreperlato.

Ma l’idea non è stata del parroco: sembra più un pacco standard pensato per tutte le coppie che si sposano in chiesa. Contenuto: vari promemoria che riprendono gli insegnamenti del corso prematrimoniale, un dvd ricco di pratici consigli su come affrontare la vita di coppia (“Oggi, domani e sempre”), e una misteriosa busta, sempre bianca, in tinta con la carta che involgeva il tutto. Lui dice: sarà la lettera di auguri del papa? e lei: no, no, quella l’abbiamo già trovata, sarà semmai l’abbonamento a Famiglia cristiana, ma no anche quello lo abbiamo già messo da parte…

Sorpresa: sono i consigli per gli acquisti approvati dal Vaticano: un messaggio degli sponsor, depliant pubblicitari come quelli che intasano la cassetta della posta tutti i giorni. C’è da stupirsi? In fondo una nuova coppia di sposi si trasforma subito in una nuova coppia di consumatori, no? Qualche suggerimento può essere utile: dai mobili (manca sempre qualcosa, quando si va a vivere in una casa nuova) al televisore al plasma, dal servizio di piatti che va completato (per quello c’è anche il concorso di Famiglia cristiana: basta spedire la cartolina) fino all’immancabile finanziaria che pensa alla serenità degli sposi e promette un prestito in tempo reale.

Probabilmente gli sponsor pagano l’inserimento nel pacco nuziale con un obolo da destinare ad opere di bene. Ma per gli sposi che c’è? Seguire i benedetti consigli per gli acquisti aumenterà le probabilità di guadagnarsi un posto in paradiso?

Fonte:http://www.altravoce.net