Non abbandonateli!
Questo è l’appello a cui ci uniamo anche noi di LeMieNozze.it, che con l’arrivo delle vacanze, ci facciamo portavoce di tutte le campagne contro l’abbandono dei nostri amici cani e non solo.
Dal canto nostro, altro non possiamo fare che farvi immaginare un matrimonio divertente e all’insegna del buon umore quando tra gli invitati alla cerimonia e al ricevimento di nozze scorgerete una codina che scodinzola… felice di partecipare al giorno più importante della vita dei padroni.
Infatti, nella vita di tutti i giorni i nostri simpatici amici ormai fanno sempre più parte della famiglia e, con grande facilità, vengono considerati al pari di fratelli o figli… un po’ pelosi ma pur sempre amabili e bisognosi d’affetto, cura e attenzione. Quindi perchè non ’spedire’ anche a loro partecipazioni e inviti di matrimonio?

I paesi anglosassoni, con una lunga esperienza in materia, affidano compiti di grande responsabilità agli amici a quattro zampe che fungono da damigelle o addirittura portano le fedi… indimenticabile è l’invitato più simpatico e impettito in perfetto stile English di “Quattro Matrimoni e un Funerale“.
Senza andare troppo lontano con la fantasia e con i chilometri, nella nostra Italia un po’ più conservatrice il primo caso di dog-wedding risale al 16 agosto del 2009 quando, in una località collinare sopra Savona, il fatidico sì tra una giovane coppia ha visto come ‘invitati’ alle nozze quasi 100 cani, tra i quali pastori tedeschi e molti levrieri strappati da morte sicura dall’associazione Gaci (Greyhound Adopt Center Italy) di Modena. Tanta simpatia e calore hanno fatto da cornice alla cerimonia celebrata non a caso nel giorno di San Rocco, patrono degli amici a quattro zampe. Simpaticissima la damigella d’onore, Cassiopea, un esemplare di levriero con fiocco bianco al collare, in pendant con la cravatta dello sposo. Mentre un altro levriero, Circe, ha ‘accompagnato’ all’altare la sposa, tra gli sguardi compiaciuti e ‘commossi’ degli altri cani, in attesa del rinfresco con crocchette di ottima qualità!

Ormai sono molti i parroci che senza troppe resistenze accettano il fido amico che, con tanto di cravattino, assiste alla cerimonia di nozze… a patto che resti in fondo ai banchi della Chiesa senza abbaiare. Allo stesso modo anche molte location, ville e hotel accolgono i cani che, leccandosi i baffi, ringrazieranno festosi se qualche briciola cade dal tavolo del buffet… basta che non ci si tuffino sopra!
Una volta interpellati la Chiesa e la location circa la presenza del fido amico, ci sarà solo da divertirsi, trovandogli il look giusto. Le scelte più trendy convergono verso preziosi dettagli, come collari speciali con strass o fiori. E ancora fermagli, spille, cravattini e papillon… insomma le idee non mancano, lasciate libero sfogo alla fantasia.
Un’impronta nella memoria e sulla carta sarà lasciata dalle foto con loro: l’album di nozze si arricchirà di scatti esuberanti dove il vostro cane verrà ripreso mentre ne combina una delle sue. Risa e ilarità da condividere con tutti caricando poi le foto sul vostro Wed Site… impossibile annoiarsi con un invitato del genere!

Sempre in tema di futuri sposi animalisti, molte Onlus (tra cui spicca la LAV) hanno deciso di farci ricordare i nostri piccoli amici anche in momenti speciali e importanti come un matrimonio. Grazie alle bomboniere, alla lista di nozze e perfino al viaggio di nozze solidale si possono aiutare tanti cani che hanno incontrato un destino funesto sul loro cammino e condividere con parenti e amici il nostro amore per loro.

Non dimentichiamo inoltre che i nostri cani possono viaggiare con noi senza problemi e godersi anche loro la luna di miele: quasi la totalità degli alberghi li ospitano, previa consultazione della struttura per annunciare, oltre al vostro, anche il loro arrivo. Poi le distanze non sono più un problema, possono viaggiare in aereo, in treno e in nave. Ricordiamo però di comprargli il biglietto… anche le multe valgono come per noi umani. Se volete, invece, passare il viaggio di nozze da soli, potete sempre chiedere al testimone di nozze di accudire il fido amico in vostra assenza… potrebbe essere un’idea per un regalo di matrimonio originale!

Ancora non vi abbiamo convinto? Se siete indecisi nell’invitare o meno il vostro cane al matrimonio, pensate che lui al suo vi inviterebbe di sicuro… sarebbe maleducazione non ricambiare l’invito! E se proprio non potete portarlo, ricordatevi del prezioso aiuto di molteplici pensioni che si occupano del vostro animale sia nel giorno delle nozze che durante la vostra assenza per la luna di miele.
Quindi non ci resta che farvi i nostri migliori e scodinzolanti Auguri… BAU BAU!

www.lemienozze.it